Vortici bicolori – biscotti vaniglia e cioccolato

Vortici, spirali, rotoli, possiamo chiamarli in tanti modi. Sono comunque dei buoni biscotti.

Ma a volte si fa presto a dire biscotti: una pasta frolla, qualche aroma, ed è fatta.

Già, magari fosse così semplice.

E lasciamo perdere le decine di varietà di biscotti di tutti i tipi: fermiamoci alla frolla.

Non è per niente semplice trovare quella giusta: quella che mantiene la consistenza, che si conserva a lungo, che non perde la forma e che tuttavia dopo lo scrocchio del morso iniziale si scioglie tra lingua e palato, liberando gli aromi imprigionati.

Ne provo e riprovo continuamente, nella speranza di ritrovare quella del ricordo, quella dell’infanzia, quella dei biscotti che la vicina di casa teneva, in quantità industriali, in un (brutto) portabiscotti di ceramica a forma di cestino, con una chioccia bianca dal becco giallo e la cresta rossa, a far da coperchio.

Forse qualcuno, in tempi passati gliel’aveva regalato per Pasqua, chissà. Magari era un caro ricordo di una vecchia zia, o il souvenir del viaggio di nozze che all’epoca era spesso l’unico viaggio fuori porta di tutta una vita.

Certo è che quando cercai di prendere due biscotti di nascosto e ruppi il coperchio, non la prese molto bene.

Però quella gallina portabiscotti era brutta davvero.

Ma i biscotti erano buoni. Ed erano più o meno come questi vortici, rustici, imprecisi, senza troppi fronzoli.

Quei biscotti che sanno di casa, di genuino. Di infanzia.

VORTICI BICOLORI

– 300 g di farina 0
– 150 g di burro freddo a pezzetti
– 140 g di zucchero a velo
– un uovo intero
– 20 g di cacao amaro
– una bacca di vaniglia
– un pizzico di sale

Versare la farina a fontana sul piano di lavoro o in una ciotola e mettervi al centro il burro a pezzettini e lo zucchero a velo.
Unire burro e zucchero lavorando velocemente con la punta delle dita, fino ad ottenere un insieme di briciole grossolane.
A questo punto aggiungere l’uovo ed il sale ed impastare con la farina, senza lavorare troppo l’impasto.
Dividerlo in due ed aggiungere ad una metà i semi contenuti nella bacca di vaniglia (oppure utilizzate dell’estratto di vaniglia) e all’altra metà il cacao.
Arrotondate i due impasti ed avvolgeteli separatamente in pellicola da cucina.
Fateli riposare in frigorifero per almeno un’ora.
Stendete i due impasti all’altezza di mezzo centimetro, sovrapponeteli ed arrotolateli.
Rimettete in frigo per una mezz’ora.
tagliate il rotolo a fette spesse un centimetro e sistematele sulla teglia ricoperta di carta forno.
Infornate a 180° per 15/20 minuti.
Lasciate raffreddare prima di staccarli dalla teglia.

Trovate i vortici bicolori, insieme ad altre ricette, consigli e notizie, anche sulla pagina Facebook: EatParadeBlog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...