Besciamella – dall’Italia alla Francia

Besciamella

La besciamellaspesso erroneamente creduta di origine francese, in realtà è una salsa nata in Toscana e portata da Caterina de’ Medici in Francia, dove è diventata famosa con l’attuale nome.

Il procedimento è semplice, ma delicato:

  • si sciolgono 40 gr. di burro in un tegame capiente, stanno attenti a non farlo colorire o soffriggere;
  • si uniscono 40 gr. di farina, mescolando velocemente per ottenere un composto liscio ed omogeneo;
  • si aggiungono , continuando a mescolare per evitare la formazione di grumi, 500 ml. di latte;
  • si porta ad ebollizione, e si continua a mescolare per 10/15  minuti, fino a raggiungere la consistenza voluta.
  • fuori dal fuoco si aggiunge il sale e, se piace, pepe e noce moscata: dipende anche dall’utilizzo che se ne farà.

Per ottenere una besciamella più densa si può aumentare la dose di farina, ma non troppo, per non alterare il gusto e la consistenza.

Indispensabile per la sagna chijna!

Cavolfiore saporito

cavolfiore

Il cavolfiore, con il suo tipico gusto lievemente dolciastro, non è sempre gradito.

Ho trovato il modo per farlo mangiare ai miei, rendendolo particolarmente saporito con questa ricetta.

Se avete lo stesso problema, provate anche voi; qui ci sono ingredienti e procedimento:

per 4 persone:

  • un cavolfiore da mezzo kg. circa,
  • 300 ml. di besciamella,
  • 5/6 acciughe sott’olio (o un cucchiaio di pasta d’acciughe),
  • un cucchiaino di sale,
  • 50 gr. di parmigiano o pecorino grattugiati,
  • un pizzico di pepe,
  • un cucchiaino di erbe miste tritate (prezzemolo, timo, maggiorana, salvia).

Pulite e lavate il cavolfiore, suddividetelo in cimette e lessatelo in acqua salata bollente per 10 minuti.

Scaldate l’olio in un tegame capiente e scioglietevi le acciughe (o la pasta d’acciughe).

Versate nel tegame le cimette  e fatele insaporire.

Preparate la besciamella, aggiungendo alla fine il formaggio grattugiato, il pepe e le erbe.

Cospargete le cimette con la besciamella, e passatele per 5 minuti in forno caldo.

Vedrete che, così saporito, piacerà anche a chi prima storceva il naso!

Buon appetito da EatParade con gusto!

Sulla nostra pagina Facebook troverete, oltre al cavolfiore saporito, tante altre ricette, suggerimenti e notizie.

Crepes spinaci e ricotta

Le crepes con spinaci e ricotta sono un primo piatto davvero gustoso.

Se poi avete la fortuna, come è successo a me, di assistere ad una mungitura ed avere a disposizione i primi fiocchi di latte, sono ancora più gustose. Volete provare?

Ecco gli ingredienti;

  • Per le crépes: 4 uova,
  • 4 cucchiai rasi di farina
  • 4 cucchiai di latte
  • un pizzico di sale
  • una spolverata di pepe.
  • Per per il ripieno: 200 gr. di spinaci
  • 125 gr. di ricotta o fiocchi di latte
  • una noce di burro
  • due cucchiai di pecorino grattugiato

Preparare le crépes: formare la pastella con tutti gli ingredienti, facendo attenzione a non formare grumi.

Scaldare la crepiera o una padella antiaderente e versare due cucchiai di pastella, spargendola bene su tutta la superficie.

Dopo un minuto girarla e cuocerla dall’altro lato.

Proseguire fino alla fine dell’impasto, impilando le crepes in un piatto.

Pulire, lavare e tagliuzzare gli spinaci (si possono usare anche quelli surgelati).

Sbollentarli per dieci minuti in acqua salata, poi passarli, senza scolarli troppo, in un tegame nel quale si sarà sciolto il burro.

Lasciarli cuocere, coperti, per 15 minuti, poi aggiungere il pecorino e lasciarli raffreddare.

Aggiungere agli spinaci freddi la ricotta, o i fiocchi di latte ben scolati e farcire con il composto le crepes, arrotolandole.

Sistemare le crepes spinaci e ricotta  in una teglia affiancate, in un solo strato, e ricoprirle con salsa bechamelle e pecorino grattugiato.

Passare in forno caldo per 10/15 minuti.

Per ottenere una bella gratinatura accendete il grill negli ultimi minuti: è un suggerimento da EatParade con gusto!