Maionese pastorizzata di Luca Montersino

La maionese

industriale non mi piace, ma non mi fidavo a farla in casa, anche se qualche volta l’ho preparata con i tuorli pastorizzati che si trovano in commercio. Poi ho visto in tv questa ricetta di Montersino, ed ho voluto provare. Mi è piaciuta molto, il sapore è delicato e la consistenza cremosa al punto giusto. Così ve la ripropongo:

Ingredienti:  1 uovo intero + 2 tuorli; 1 cucchiaio di senape; 250 gr. di olio di semi di girasole; 10 gr. di succo di limone; 5 gr. di aceto bianco; 3 gr. di sale

Scaldate metà dell’olio a 121° in un pentolino.

Nel frattempo emulsionate l’uovo intero ed i tuorli con il succo di limone, la senape ed il sale, con il mixer ad immersione.

Versate l’olio caldo a filo nel composto, molto lentamente e continuando ad emulsionare con il mixer.

Aggiungete, sempre molto lentamente e con il mixer in funzione, anche il resto dell’olio.

Intanto portate a bollore anche l’aceto ed aggiungetelo a filo continuano sempre ad emulsionare.

Lasciate raffreddare la maionese in frigo ed utilizzatela come preferite.

Si conserva per diversi giorni.

Da EatParade con gusto!

Burro aromatizzato fatto in casa

Quante volte vi è capitato di lasciare scadere un confezione di panna fresca? E’ un vero peccato buttarla via; possiamo ricavarne dell’ottimo burro aromatizzato fatto in casa.

Il procedimento è semplicissimo: si mette la panna in scadenza o appena scaduta nella ciotola del mixer, con le fruste a velocità media.

Ci vorranno 10/15 minuti. Ad un certo punto vedrete che la panna si separa in due parti: una più solida e granulosa ed una liquida.

Se avete il Bimby, il procedimento è ancora più semplice: 4 minuti a velocità 4; poi si aggiunge acqua freddissima in proporzione 1:5 (100 ml. di acqua per 500 ml. di panna) e si fa andare un altro minuto. Il resto del procedimento è uguale.

Versate il tutto in uno strofinaccio pulito, dentro uno scolapasta a sua volta sistemato sopra una ciotola.Strizzate delicatamente e lasciate riposare in frigo per un’ora.

Riprendetelo e strizzate nuovamente. Conservate la parte liquida che potrete utilizzare come latticello per rendere più soffici i vostri impasti.

E’ il momento di aggiungere gli aromi tritati al panetto. Potete utilizzare erba cipollina, peperoncino, tartufo, sale, aglio e tutto ciò che la fantasia vi suggerisce. Ne basta un pizzico, va unito al panetto della misura voluta e miscelato. Se non riuscite con una forchetta, fatelo con le mani, ma deve essere fatto velocemente, per non scioglierlo.

Se intendete usare il burro per impasti dolci, o magari per la prima colazione, provate ad unire vaniglia in polvere o bucce di agrumi grattugiate.

Il burro aromatizzato fatto in casa si può conservare, ad esempio, in freezer in uno stampo di silicone multiplo: 

Con le etichette che distinguono i vari sapori, è facilissimo da sformare quando serve, ed è anche piacevole da presentare in tavola.