Confettura di frutti di bosco e grappa

La confettura di frutti di bosco è da evitare se non amate i “granellini” sotto i denti o i sapori un po’ aspri.

Io la trovo deliziosa, con mirtilli, ribes, lamponi, more e fragoline.

E la preparo così: ad un chilo di frutti misti, ben lavati ed asciugati, unisco 800 gr. di zucchero.

Rimescolo nella pentola (che sia ben capiente, è importante per evitare schizzi pericolosi) che utilizzerò per la cottura e lascio riposare per 24 ore. Metto a cuocere a fuoco lentissimo, rimescolando ogni tanto.

Dopo circa mezz’ora spengo, e lascio intiepidire. Frullo il più possibile con il minipimer, aggiungo un bicchierino di grappa di erbe e riporto a bollore fino alla prova piattino (altri dieci/quindici minuti).

Verso nei vasetti precedentemente sterilizzati in acqua bollente, chiudo e lascio raffreddare capovolti, finché si forma il vuoto d’aria.

Non è necessario bollire nuovamente i vasetti. Se non si è formato il vuoto (premendo il coperchio si sente un “clac”) si può riportare a bollore la confettura e versarla in un nuovo vasetto.

La mia FanPage

Dolce bosco – Torta ai frutti di bosco

Quando arriva la bella stagione (quest’anno in ritardo!) si comincia ad andar per boschi in cerca di fragoline, lamponi, ribes, more, mirtilli. Ecco una ricetta per utilizzare il nostro raccolto. Un dolce profumato e morbido, per la prima colazione o per una piacevole merenda.

Ingredienti dolce bosco

  • 250 gr. di farina,
  • 2 uova medie + 1 tuorlo,
  • 250 gr. di zucchero,
  • 120 gr. di margarina,
  • 1 yogurth ai frutti di bosco da 125 gr.,
  • 1 bustina di lievito per dolci,
  • 80 gr. di frutti di bosco misti (more, lamponi, mirtilli, ribes).

Montare bene le uova con lo zucchero, unire la margarina ammorbidita, lo yogurth e la farina setacciata con il lievito, amalgamare delicatamente i frutti di bosco.

Infornare nello stampo da 24 cm. unto e infarinato a 180° per un’ora circa.

Nel frattempo preparare una salsina: mettere a bollire acqua, zucchero e rhum, unire una cucchiaiata di frutti di bosco interi e alcuni frullati, lasciare addensare e versare calda sulla fetta di dolce.

In alternativa, per un risultato più fresco, i frutti di bosco si possono utilizzare COSI’

 

Bavarese ai frutti di bosco

Due dischi di pasta génoise alternati a due morbidissimi strati di bavarese. Ed una dolcissima gelatina per completare.

Per la base di pasta génoise: QUI

Per la bavarese:

500 gr. di frutti di bosco misti

250 ml. di panna vegetale zuccherata

250 ml. di latte intero

200 gr. di zucchero

12 gr. di colla di pesce in fogli

Il succo e la buccia grattugiata di un limone

Un bicchierino di liquore fragolino

Lavare, pulire e mettere in una ciotola i frutti di bosco con 50 gr. di zucchero e il fragolino.

Lasciarli riposare qualche ora, poi scolarli bene, aggiungere il restante zucchero ed il succo di limone, e frullarli a purea, conservandone qualcuno per la decorazione.

Mettere a mollo in acqua fredda i fogli di colla di pesce.

Scaldare il latte con la buccia grattugiata del limone (senza farlo bollire) e sciogliervi fuori dal fuoco la colla di pesce ben strizzata.

Unire la purea di frutti di bosco e la panna montata (non troppo ferma).

Rivestire i bordi di due stampi apribili con carta forno o, meglio ancora, con una striscia di acetato.

Sistemare sul fondo dei due stampi un disco di génoise spruzzato di acqua e fragolino.

Versarvi sopra la bavarese, metà per ogni stampo, e mettere a raffreddare per ¾ ore in frigo. (Se non si dispone di due stampi uguali, preparare la bavarese in due tempi: fare raffreddare la prima metà, poi sistemare il secondo disco di génoise e l’altra metà di bavarese).

Preparare una gelatina con il succo scolato dai frutti di bosco e l’acqua necessaria per arrivare a 250 ml., riscaldati in un pentolino con l’aggiunta di 2 gr. di agar-agar, oppure 6 gr. di colla di pesce o una bustina di “torta gel” per fare prima.

Versare la gelatina sulla bavarese ben fredda e guarnire con i frutti di bosco.