Gelato al sambuco e l’estate non finisce mai

Gelato al sambuco

Piove e fa freddo. In molti direbbero: era ora! Effettivamente l’estate ci ha regalato giornate torride, afose, al limite della sopportazione.

Io, al contrario, dico: uffa! Il caldo lo sopporto benissimo, anzi, lo amo. In compenso, odio il freddo e la pioggia.

E così ho deciso di ignorare i segnali provenienti dall’esterno e mi regalo un gelato al sambuco, estivo che più estivo non si può! Continua a leggere “Gelato al sambuco e l’estate non finisce mai”

Il mio gelato per il Club del 27

il mio gelato

Il mio gelato per il “Club del 27” non è mio, ma del blog “La barchetta di carta di zucchero“, dove è stato pubblicato in occasione della lontana sfida MTChallenge n. 22 .

Premetto che non amo particolarmente i gelati, come tutti i dolci in generale, ma una sfida è una sfida e non avevo nessuna intenzione di rinunciare. E poi c’è il Doc che si sacrifica più che volentieri (ma alla fine, confesso, era talmente buono che l’ho mangiato anch’io).

Esaminando l’elenco delle ricette, ho notato subito la parola “lavanda”. Continua a leggere “Il mio gelato per il Club del 27”

Gelato pere e vaniglia allo yogurt – ricetta Bimby

Il gelato pere e vaniglia è nato da un improvviso ed irrefrenabile desiderio di qualcosa di fresco, in questa pazza estate in cui a metà settembre fa molto più caldo che a fine luglio. Si, avevamo una gran voglia di gelato, ma il congelatore ci proponeva solo un residuo al cioccolato… no, ci voleva qualcosa di nuovo.

L’occhio va sul cestino della frutta, dove troneggia una pera ancora succosa e profumata. Ecco trovato l’abbinamento ideale.

Il procedimento è quello del ricettario base del Bimby, che molti di voi conosceranno bene. Il tutto è comunque realizzabile anche con un buon mixer.

Ingredienti:

  • 500 gr di pere mature
  • 250 gr di latte intero
  • 80 gr di zucchero semolato
  • un vasetto (125 gr) di yogurt bianco
  • 1 bacca di vaniglia

Sbucciate le pere, tagliatele a pezzetti e mettetele a congelare su una teglia, distanziando i pezzi per evitare che si attacchino.

Aprite la bacca di vaniglia, grattate i semi con la punta di un coltello e metteteli nel latte; scaldate quasi a bollore e lasciate raffreddare.

Versate il latte in un contenitore per il ghiaccio, o in uno degli appositi sacchetti e mettetelo in freezer insieme alle pere, per una notte.

Togliete le pere dal freezer e mettetele in una ciotola, insieme ai cubetti di latte.

Versate 100 gr. di zucchero nel boccale: 10 secondi a vel. 10 (oppure utilizzate zucchero a velo).

Aggiungete le yogurt, le pere ed il latte: 30 secondi a vel. 7.

Inserite la spatola: 20 secondi a vel. 4

Il gelato pere e vaniglia è pronto! Guarnitelo con fettine di pera caramellate in burro e zucchero: è un consiglio da EatParade con gusto!

Gelato fritto all’italiana

Gelato fritto, ma perché all’italiana?

Perché in molti sostengono che questa preparazione, che si trova spesso nei ristoranti cinesi, in realtà in Cina non esista, ma che sia una creazione dei cuochi cinesi in Italia. Altri dicono che fu ideata alla Fiera mondiale di Chicago nel 1893. Comunque sia, io lo faccio a modo mio, e questa è la mia ricetta:

Premetto che ho preparato il gelato con il Bimby, seguendo il procedimento preso dal ricettario Worwerk, sostituendo 100 ml. di panna con latte di mandorla, ed aggiungendo 30 gr. di farina di mandorle al posto del caffè.

 

Semifreddo al cioccolato con salsa di arancia

La ricetta di questo semifreddo al cioccolato è davvero semplicissima, ma la riuscita è spettacolare!

Tra le tante ricette di semifreddo, questa è quella che mi soddisfa di più, come cremosità e come gusto.

Avendo, fortunatamente, un fornitore di uova assolutamente fidato, mi prendo il lusso di utilizzarle crude. Se non avete la stessa fortuna e avete qualche timore, utilizzate i tuorli pastorizzati: ormai si trovano comunemente in vendita nei supermercati.

Gli ingredienti di questo gustosissimo dolce sono:

  • 200 gr di cioccolato fondente;
  • 40 gr. di burro;
  • 2 tuorli;
  • 150 ml. di panna,
  • 30 gr. di zucchero,

per la salsa e la guarnizione:

Spezzettate il cioccolato e scioglietelo a bagnomaria con metà del burro, poi lasciatelo intiepidire.

Nel frattempo, ammorbidite il restante burro e unitelo ai tuorli, mescolando con la frusta.

Aggiungete il cioccolato continuando a mescolare fino a quando sarà perfettamente amalgamato.

Montate la panna con lo zucchero e miscelatela molto delicatamente al composto, poco per volta.

Mettete l’impasto in uno stampo in silicone (o a cerniera, sistemando una striscia di acetato intorno ai bordi) e lasciate riposare in freezer per 6/8 ore.

Toglietelo dal freezer almeno 3/4 d’ora prima di consumarlo e tenetelo un quarto d’ora a temperatura ambiente.

Nel frattempo preparate la salsa di arancia, facendo bollire due minuti il succo di un’arancia con lo zucchero, la buccia grattugiata di mezza arancia, ed il cucchiaino di cointreau.

Aggiungete la maizena sciolta in acqua.

Continuate a rimescolare fino ad ottenere la densità voluta.

Lasciate raffreddare, poi versate sul semifreddo e servite guarnendo con scorzette di arancia candite.

Per una salsa più golosa, aggiungete delicatamente poca panna montata: è un suggerimento da EatParade con gusto