Spatzle – Gnocchetti tirolesi agli spinaci ricetta Bimby

Non avevo mai preparato gli spatzle,

ma li avevo mangiati qualche volta e mi erano piaciuti molto, nelle molteplici versioni. In particolare, avendo gradito l’impasto agli spinaci, ho voluto replicarlo e, per andare sul sicuro, ho utilizzato la ricetta che prevede l’utilizzo del Bimby. Ve la riporto, esattamente come pubblicata sul sito ufficiale :

Ingredienti per 4 persone:

  • 100 g di spinaci lessati e strizzati, , (corrispondono a circa 200 g di spinaci freschi)
  • 3 uova
  • 200 g di latte
  • 1 cucchiaino raso di sale
  • 1 pizzico di noce moscata grattugiata
  • 300 g di farina bianca tipo 00

1. Mettere nel boccale gli spinaci, frullare: 5 sec./vel. 7. Riunire sul fondo con la spatola.

2. Aggiungere uova, latte, sale, noce moscata, farina e frullare: 30 sec./vel. 4. Versare l’impasto in una terrina e lasciar riposare per circa 30 minuti.

3. Nel frattempo portare ad ebollizione una pentola con abbondante acqua salata.

4. Non appena l’acqua avrà raggiunto il grado di ebollizione versare l’impasto dando la forma agli spatzle con l’apposito attrezzo, o con uno schiacciapatate a fori larghi.

5. Cuocere gli spatzle per pochi minuti, scolarli e condirli.

Io li ho conditi semplicemente con una dadolata di pomodoro fresco scottato in olio bollente con basilico e peperoncino, ed una spolverata di Castelmagno d’alpeggio ben stagionato.

Ovviamente, si possono realizzare tranquillamente anche senza Bimby: è sufficiente un qualunque mixer per tritare bene gli spinaci (devono ridursi quasi in crema) e le uova vanno sbattute con il latte, il sale e la noce moscata. Poi si aggiunge la farina, ben setacciata.

Facili, no?

Crepes spinaci e ricotta

Le crepes con spinaci e ricotta sono un primo piatto davvero gustoso.

Se poi avete la fortuna, come è successo a me, di assistere ad una mungitura ed avere a disposizione i primi fiocchi di latte, sono ancora più gustose. Volete provare?

Ecco gli ingredienti;

  • Per le crépes: 4 uova,
  • 4 cucchiai rasi di farina
  • 4 cucchiai di latte
  • un pizzico di sale
  • una spolverata di pepe.
  • Per per il ripieno: 200 gr. di spinaci
  • 125 gr. di ricotta o fiocchi di latte
  • una noce di burro
  • due cucchiai di pecorino grattugiato

Preparare le crépes: formare la pastella con tutti gli ingredienti, facendo attenzione a non formare grumi.

Scaldare la crepiera o una padella antiaderente e versare due cucchiai di pastella, spargendola bene su tutta la superficie.

Dopo un minuto girarla e cuocerla dall’altro lato.

Proseguire fino alla fine dell’impasto, impilando le crepes in un piatto.

Pulire, lavare e tagliuzzare gli spinaci (si possono usare anche quelli surgelati).

Sbollentarli per dieci minuti in acqua salata, poi passarli, senza scolarli troppo, in un tegame nel quale si sarà sciolto il burro.

Lasciarli cuocere, coperti, per 15 minuti, poi aggiungere il pecorino e lasciarli raffreddare.

Aggiungere agli spinaci freddi la ricotta, o i fiocchi di latte ben scolati e farcire con il composto le crepes, arrotolandole.

Sistemare le crepes spinaci e ricotta  in una teglia affiancate, in un solo strato, e ricoprirle con salsa bechamelle e pecorino grattugiato.

Passare in forno caldo per 10/15 minuti.

Per ottenere una bella gratinatura accendete il grill negli ultimi minuti: è un suggerimento da EatParade con gusto!

 

 

 

Dischi ripieni di spinaci e merluzzo

Richiedono un po’ di tempo, ma i dischi ripieni di spinaci e merluzzo non sono complicati da realizzare.

Dosi per 4 persone.

Per la pasta:

  • 200 gr. di semola rimacinata
  • 200 gr. farina 0,
  • acqua q.b.
  • mezzo cucchiaino di sale

Per il ripieno:

  • due spicchi d’aglio,
  • un cucchiaino di pinoli tritati,
  • una scatoletta di alici sott’olio,
  • un etto di spinaci puliti,
  • 200 gr. di merluzzo o nasello o pescespada
  • un pizzico di pepe bianco

Setacciare le due farine, unire mezzo cucchiaino di sale ed impastare aggiungendo acqua a temperatura ambiente, poca per volta, fino ad avere un impasto morbido ed elastico, non appiccicoso.

In un tegame a bordi alti soffriggere in poco olio evo due spicchi d’aglio, schiacciarli e toglierli, poi aggiungere unire un cucchiaino di pinoli tritati; appena cominciano a tostare versare una scatoletta di alici ben scolate, e farle sciogliere.

Unire un etto circa di spinaci lavati e tagliati a strisce sottili. Ricoprire il tutto con acqua. Sistemare sul tegame una griglia per cottura a vapore (va bene anche una retina paraschizzi o spargi fiamma) distribuirvi il pesce pulito e tagliato a pezzi piccoli (circa 200 gr.), salarlo leggermente e coprire con un coperchio, fino a cottura del merluzzo.

Scolare bene, tritare tutto finemente ed aggiungere due albumi d’uovo leggermente montati ed il pepe.

Con un tagliapasta rotondo formare i dischetti, spennellarli con tuorlo d’uovo, farcirli con il ripieno ed unirli a due a due.

Lasciare asciugare i dischi ripieni possibilmente qualche ora, anche in frigo.

Cuocere per dieci minuti in abbondante acqua salata e servire con un sugo leggero di pomodoro fresco e basilico, o con burro fuso ed una spolverata di prezzemolo.

Accompagnateli con un vino rosato leggero, o con un bianco frizzantino: è il consiglio di EatParade!